Q TV WEBTV

Pro Loco Qualiano Gaudianum

Luoghi di Culto

Orario Messe

Giovanni Napolano

Giovanni Napolano nasce a Qualiano il 22 settembre 1925. Vive a Qualiano e si diploma in Giugliano alla scuola di avviamento professionale a tipo industriale e artigiano nel 1941.
Due anni dopo, nel mentre nel mondo prendeva il via la seconda e sanguinosissima guerra mondiale, si arruola volontario nel C.E.M.M. (Corpo degli Equipaggi della Marina Militare) con istanza a Pola, in Istria. Nel settembre di quell'anno, il 1943, a seguito dell'armistizio di Cassibile che stravolgeva le alleanze italiane unendoci agli Usa, subisce il rastrellamento da parte degli ex alleati tedeschi. Messo in un carro bestiame viene tradotto a Magdeburgo, in Germania e abbandonato per due anni al proprio destino in un campo di concentramento come I.M.I. (militare italiano internato). Dopo due anni e con l'arrivo della croce rossa e degli americani liberatori torna a Qualiano, dove continua a vivere la sua vita fino al 24 settembre 2014. Durante la sua intensa vita Giovanni Napolano ha continuato a lavorare al servizio degli altri ed è tra i fondatori del centro cittadino CISL per braccianti.
La sua storia è raccontata nel romanzo storico "Identità Provvisoria" di Iolanda Stella Corradino